paccofacile.it: la dura prova ai tempi del COVID-19

2

Testare un servizio di spedizioni in un periodo come questo, assolutamente fuori da ogni logica o previsione, vuol dire metterlo a dura prova. Questa volta è toccato a paccofacile.it, la cui MISSION è: Semplificare al massimo il processo di spedizione esaltandone la qualità e la professionalità. Questo è quello che possiamo leggere proprio nel sito ufficiale alla pagina dedicata al: Chi Siamo. L’azienda in questione ha dei partner importanti come; UPS, SDA, Poste e TNS, con all’attivo più di 150 mila utenti iscritti, e numeri ben più alti se consideriamo spedizioni e ordini.

La precisazione che voglio fare è che non ho deciso intenzionalmente di utilizzare questo servizio per puro piacere o per portare una recensione. L’esigenza di spedire un pacco, e un bug nell’inserimento del CAP sulla mia piattaforma di riferimento; spedire.com, mi ha costretto all’ultimo momento ha cercare un servizio alternativo.

Tornando a noi, interagire con la piattaforma di paccofacile è piuttosto piacevole, il concetto di essenziale e pratico è ben visibile in home page. L’azienda a mio avviso ha cercato di ridurre al minimo le distrazioni e mantenere alta la concentrazione su quelli che sono i passaggi chiave; scelta della spedizione in primis, cosa si vuole spedire, e da li iniziare l’inserimento dei dati. Nel primo STEP infatti ci sono già i passaggi chiave, si sceglie: tipo di pacco, partenza-arrivo e dimensioni del collo. Da li poi il sistema calcolerà già un costo finale e suggerirà i corrieri disponibili con le varie fasce di prezzo. Prezzi che generalmente variano di poco, ma c’è sempre occasione per risparmiare qualcosa. E’ possibile già visualizzare i punti che potremmo accumulare con l’acquisto del prodotto.

Non mancano servizi accessori, tra cui l’assicurazione.
Peccato che qui non ho trovato un’assicurazione inclusa nel prezzo almeno fino a 50,00 €. I costi non sono esagerati, ma alcuni servizi lo includono. Le modalità poi a cui accedere al rimborso sicuramente saranno diverse, e per ora non posso portarvi contenuti in merito a questo, spero obbiettivamente di non dover sperimentare tale aspetto. Contrassegno e consegne programmate non mancano, così come la consegna al piano, il cui unito limite è di non superare i 6 colli e un peso complessivo di 30 kg. Direi onesto. Esperienza di navigazione quindi molto fluida, pagamenti rapidi in tutte le salse e modalità, compreso PayPal, per me essenziale.

Perchè paccofacile.it?

E qui la domanda sorge spontanea, perché utilizzare questo servizio rispetto ad un altro.
Beh, chiaro che se vi troverete a spedire con questo servizio dubito ci saranno problemi quindi state tranquilli, ma dando per scontato che un servizio non debba creare complicazioni, sono altri gli aspetti complessivi per cui potrebbe far comodo spedire con loro. Intanto partiamo da una sezione del sito molto curata e dettagliata, quella riferita alla merce proibita. Vi invito a visitare la pagina dedicata: https://www.paccofacile.it/merce-proibita. Questa informativa è molto importante e vi consiglio sempre di leggere queste linee guida, difficilmente variano da piattaforma a piattaforma, ma se avete assicurato la vostra spedizione, leggere è d’obbligo.

  • Navigazione piacevole e semplificata
  • Servizi spedizioni base ed extra
  • Possibilità di spedire con partner affidabili
  • Import/Export fuori e dentro la UE tramite servizi dedicati
  • ACONDEV, monitoraggio attivo delle spedizioni

Questi sono in estrema sintesi i servizi e le qualità offerte da paccofacile.it.
E’ possibile inoltre spedire; valigie, Moto e Scooter su furgone, organizzare interi traslochi e spedizioni di merce delicata tramite una pagina dedicata dove è possibile ottenere un preventivo dopo aver compilato accuratamente tutti i dati richiesti. Direi che come servizi siamo veramente al TOP. Il monitoraggio attivo delle spedizioni con ACONDEV è altrettanto interessante. Per maggiori info: https://www.acondev.com/it. Oppure: https://www.paccofacile.it/monitoraggio-spedizioni. 

Ticket, Chat e Assistenza

Neanche a farlo apposta, nel volervi parlare di questo servizio mi sono trovato nelle condizioni di dover aprire una segnalazione. Problema piuttosto comune ahimè… aspettiamo il corriere per il giorno stabilito, ed ecco che non si presenta. Chi spedisce abitualmente online conosce molto bene il fenomeno, purtroppo dovuto da diversi fattori interni ed esterni, e come nel caso che stiamo vivendo ora, una pandemia manda eccome in crisi il sistema logistico nazionale, se così non fosse Amazon non avrebbe, se pur temporaneamente, sospeso la vendita di moltissimi articoli non indispensabili. Per un brevissimo lasso di tempo era possibile ordinare solo beni di prima necessità, ma conoscendo il potenziale di Amazon sapevamo già che tutto sarebbe tornato a pieno regime.

Come risolvere? Beh mi sono mobilitato ovviamente il giorno stesso ma tramite i canali più rapidi; chat e messaggi. Purtroppo non mi è stato possibile parlare con gli operatori, né il giorno del ritiro né il giorno successivo. Neanche i messaggi recapitati in posta (non ticket), hanno ricevuto l’indomani risposta. Così, seppur fiducioso che il corriere sarebbe passato in giornata, decido di aprire un Ticket. Qui una critica: non sono riuscito ad aprire un ticket di assistenza direttamente dal mio ordine, ma ho dovuto inserire i dati relativi a; numero dell’ordine e spedizione manualmente. Una bella scocciatura! Ma tutto è bene quel che finisce bene.

Servizio consigliato?

Esclusa la parte relativa alla comunicazione tempestiva che non c’è stata purtroppo, direi assolutamente si. Quando un problema viene risolto in un modo o nell’altro è un aspetto positivo, soprattutto su problematiche comuni e non sempre riconducibili all’azienda. Il fattore COVID-19 rimane a mio parere determinante, motivo per cui non mi sento assolutamente di bocciare assistenza e servizi che alla fine si sono rivelati adatti. E’ mancato un po’ di tatto da parte dell’ufficio, questo si. Sono mancante informazioni più dettagliate in merito all’errore verificatosi, l’email infondo è arrivata quando il corriere ha ritirato il pacco. Questo potrebbe scoraggiare eventuali nuovi clienti. Anche qui, precisazione non di poco conto: ho completamente ignorato il call-center, ma è più forte di me, utilizzo solo canali Social o immediati come la chat, evito qualsiasi tipo di coda al telefono.

Per concludere aggiungo che il menù utente è molto dettagliato, ci sono tutte le nostre fatture a portata di click, lo storico ordini, i punti accumulati e anche i ticket aperti/chiusi. Nulla, non mi resta che augurarvi una buona spedizione!

2 COMMENTS

  1. Io faccio molte spedizioni e sinceramente non me la sentirei di consigliare paccofacile.
    Premesso che si tratta semplicemente di un rivenditore di spedizioni soprattutto SDA, è preferibile rivolgersi direttamente al vettore (SDA in questo caso) che offre un servizio nettamente migliore soprattutto per quanto riguarda le spedizioni in transito. In caso di problemi sda te li risolve in tempi molto più brevi. Io acquisto le spedizioni sul sito di SDA Ioinvio.
    Durante l’emergenza COVID del 2020 il servizio clienti di paccofacile è andato in smart working, ma lavorando da casa chi assicura la mia privacy visto che in casa chiunque potrebbe vedere i miei dati ?
    Se dovete spedire rivolgetevi direttamente ai corriere

    • Ciao! Io devo dirti che su molti siti diretti mi son trovato male, a partite da Bartolini. Siti poco curati, dispersivi, ma soprattutto spesso ho trovato prezzi più alti comprando direttamente.

      Ovviamente non li ho testati tutti, magari prossimamente proverò ad acquistare un ticket direttamente con SDA, grazie della dritta.

      Fabio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here