EKSA® EM500 | Recensione

0

Un altro prodotto interessante di ESKA che porta nel mondo del gaming a mio avviso dei prodotti estremamente competitivi dal punto di vista del prezzo offrendo prestazioni anche interessanti ed estetica non troppo banale. Arriva quindi la recensione del modello EM500, un po’ il punto di forza del brand. Recensione che non sarà comunque troppo lunga in quanto buona parte delle caratteristiche sono ereditate dal modello EM200 (fascia media più o meno), e per cui vi consiglio di riprendere anche quella review (link).

Caratteristiche tecniche e generali

Parliamo dunque di questo top di gamma di ESKA, l’EM500 che è un po’ il cavallo di battaglia insieme però a un altro modello che è l’EM600. Attualmente però quest’ultimo modello non sembra figurare più all’interno del listino di ESKA, ma solo nella pagina dei driver. Parliamo di un mouse che ha dimensioni compatte (128 mm*67 mm*42 mm) con un peso incredibilmente ridotto di soli 68 grammi. I DPI programmabili sono 800/1600/2400/3200/4600/6000/12400, in pratica rispetto al modello EM200 si parla di 12.000 contro 12.400 max. Differenze davvero marginali. I pulsanti programmabili sono 8 invece che 7, anche se non mi è ben chiaro quale sia l’ottavo. Il resto delle caratteristiche tecniche:

● Max. Velocità: 100 IPS
● Risoluzione: 800 dpi (rosso) – 1600 dpi (verde) – 2400 dpi (blu) – 3200 dpi (giallo) – 4600 dpi (ciano) – 6000 dpi (viola) – 12400 dpi (bianco)
● Predefinito: 1600 DPI
● Velocità rapporto USB: 1000 Hz
● Velocità di ritorno: 1000 Hz
● Pulsanti programmabili: 8 pulsanti
● Cavo: cavo paracadute da 1,85 m (6,07 piedi)

La differenza di prezzo è percettibile? Le differenze tra l’EM500 e l’EM200 sono davvero minime, tra quelle più evidenti ovviamente il peso e il cavo, molto più leggero nel top di gamma. Riguardo il peso però l’EM200 può avvalersi del suo sistema di scarico e carico, e può scendere notevolmente. L’estetica è molto simile e il modo in cui si impugnano è identico. La differenza di peso resta comunque evidente e in game questo si percepisce tutto, ma solo con questo non è possibile stabilire il migliore in senso assoluto. Mi sto trovando benissimo con mouse che non sono dei pesi piuma, ma apprezzo anche i superlight come il Logitech G305 e questo EM500. In questo senso il mouse di ESKA è addirittura più leggero. Attualmente quasi tutti i mouse dell’azienda sono a buon prezzo, sia su Amazon che presso il rivenditore ufficiale, quindi diciamo che sono validi entrambi: EM200 e EM500. Ah, l’ottavo tasto programmabile è inteso come la modalità RGB, c’è un piccolo tasto sul retro del mouse.

I driver sono disponibili qui, su Drive.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here