Cashback di Stato: senza SPID e Carta d’Identità Elettronica

0

Il cashback di stato è attivo, ma accedere a questa iniziativa messa a disposizione del governo non sembra così semplice come annunciato all’inizio. Almeno così appare a una discreta fetta di utenti. Come era giusto aspettarsi però, per poter accedere al rimborso delle spese è necessario, oltre che avere dei requisiti imprescindibili, svolgere una serie passaggi e di “burocrazia”, passando dalla richiesta dello SPID alla Carta di identità Elettronica (uno o l’altro). Esiste un modo più semplice per accedere al rimborso delle spese? Scopriamolo.

Parte il Piano “Italia Cashless”

E’ partito ufficialmente oggi 8 dicembre, anche se in via sperimentale, il piano Italia Cashless.
Il Cashback offrirà a tutti gli utenti che aderiranno al programma di ottenere un rimborso in denaro direttamente sul proprio conto corrente in base agli acquisti che andrà ad effettuare nel corso del mese per quello che riguarda la fase sperimentale di dicembre, e successivamente con dei periodi di rimborso scaglionati e predefiniti già da ora. Il “come” dimostrare gli acquisti non è la parte complicata naturalmente, in quanto per accedere a tali rimborsi bisognerà semplicemente registrare il proprio Bancomat o Carta di Credito con cui andremo ad acquistare nei negozi fisici, affinché questi pagamenti siano in qualche maniera “tracciati” e da cui poi verranno estrapolati gli ormai già famosi rimborsi.

 

  • Il sito ufficiale cashlessitalia.it è già online e mette a disposizione tutte le informazioni del caso.
    La prima fase così’ detta sperimentale è chiamata Extra Cashback di Natale e sarà attiva fino al 31 dicembre 2020. Successivamente il piano di accumulo sarà suddiviso così:

    Periodo sperimentale-Extra Cashback di Natale: dall’8 dicembre 2020 al 31 dicembre 2020
    1° semestre: dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2021
    2° semestre: dal 1° luglio 2021 al 31 dicembre 2021
    3° semestre: dal 1° gennaio 2022 al 30 giugno 2022.

 

L’Extra Cashback di Natale sarà accessibile, previa registrazione, con almeno 10 acquisti eseguiti con carte di credito, bancomat, Satispay, o altri servizi convenzionati col piano del Governo come ad esempio Yap e Hype di Banca Sella, con un rimborso del 10% fino a un massimo di 150,00 euro che saranno successivamente accreditati nei primi mesi del 2021. Il rimborso avverrà in maniera automatica sul conto corrente collegato in fase di registrazione, tramite l’APP della PA o tramite le banche che hanno aderito al programma, aggirando per modo di dire, il sistema molto più lento e macchinoso messo a disposizione dal Governo.

In breve: come accedere al piano di rimborso

Per accedere al programma bisogna munirsi di SPID o Carta di Identità Elettronica.
Lo SPID (il Sistema pubblico di identità digitale) può essere richiesto a uno dei provider autorizzati dal Governo, Qui. La Carta di Identità Elettronica, o CIE, può essere richiesta al proprio comune tramite le procedure messe a disposizione dallo stesso, sarà infatti possibile proprio in alcuni comuni prenotare la richiesta direttamente online. Maggiori info Qui, sul sito governativo.

Una volta in possesso dello SPID o della CIE, bisognerà scaricare l’app IO, messa a disposizione dal governo già da qualche tempo. La trovate sul sito ufficiale io.italia.it. E’ disponibile per iOS e Android e consente di accedere, oltre che al rimborso delle spese, anche a utilità di pagamento come pagoPa, o in passato per il bonus vacanze. L’accesso a questa applicazione avverrà quindi tramite Spid o CIE con pin.

E’ bene ricordare che occorre avere un lettore di smart card!
Non resta quindi che collegare tramite l’app, le carte e il proprio IBAN ed effettuare almeno 10 acquisti nel mese di dicembre.

Il Cashback di stato è su HYPE… e senza SPID!

Buona parte degli utenti hanno lamentato diverse problematiche per quanto riguarda le modalità di accesso ai rimborsi, a partire dalla richiesta dello Spid, alle difficoltà di utilizzare un PC, il lettore di smart card o di verificare via Web Cam (uno dei tanti metodi) le proprie credenziali al provider dei servizi. Lo stesso per la CIE, diffusa si, ma ancora lontana dall’essere a disposizione di tutti in sostituzione all’attuale tessera cartacea.

Sebbene non sia chiaro in che modo siano state concesse le autorizzazioni ad alcune banche o servizi piuttosto che ad altri (avrei preferito richiederlo tramite la mia banca), oggi è possibile partecipare al programma Cashback in maniera più rapida e “indolore” attraverso applicazioni come YAP, Hype di Banca Sella e la già citata Satispay. Vi porto la mia breve esperienza con Hype di Banca Sella essendo un utilizzatore del conto corrente da qualche anno, della quale vi ho parlato in due articoli che vi lascio qui; Carta Conto HYPE: un anno di testBitcoin a picco? E io compro!.

I possessori di Conto Hype (LINK se vuoi registrarti e avere un piccolo bonus) potranno infatti partecipare a questo piano di rimborso semplicemente accendo alla propria APP e accettando le condizioni del programma. Non sarà necessario richiedere Spid o CIE. E’ stato davvero così semplice? Si, valutando la facilità con cui è possibile richiederlo, infatti è sufficiente collegarsi tramite l’app (ma non via Web) e accedere alle sezione speciale Cashback. Purtroppo però al momento per via delle numerose richieste giunte al governo non è possibile effettuare questa operazione. Problema che Hype specifica non dipendere dai propri sistemi, invitandomi a riprovare nelle prossime ore.

Sebbene sia stato lanciato oggi il piano Italia Cashless, la partenza resta comunque in salita.
Personalmente reputo questa iniziativa molto più che valida almeno su carta, sia per il rimborso che può essere ottenuto, sia per incentivare, anche in vista della lotteria degli scontrini e tutte le altre iniziative, ad utilizzare moneta elettronica, quindi tracciabile. Nel caso abbiate trovato l’articolo confusionario o poco comprensibile, vi lascio un link utile su QuiFinanza, che tratta proprio questo argomento. Spero di farvi cosa gradita.

A presto!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here