Carta Conto HYPE: un anno di test

1

Da YouTube a Instagram, HYPE è diventata la carta-conto per eccellenza, sicuramente tra quelle più sponsorizzate e promosse dai vari influencer negli ultimi anni. Prodotto senza alcun dubbio valido, lo dimostrano i risultati, il numero di clienti e diversi riconoscimenti. E’ a tutti gli effetti un prodotto bancario però, sia che attiviate il conto smart, sia che abbiate richiesto l’HYPE PLUS o PREMIUM. Cercherò semplicemente di evidenziare qualche aspetto in sintesi per chi non conoscesse il servizio, e portare la mia esperienza con questa carta-conto che sto testando da circa un anno, ovviamente non come conto principale.

HYPE: in breve, di cosa si tratta?

HYPE è un prodotto nato e sviluppato da Banca Sella.
Ai meno esperti potrebbe sembrare una carta sviluppata dall’ennesimo istituto bancario, ma il team di sviluppo SELLALAB, ha lavorato sulla possibilità prima che sul prodotto, di rendere fruibile un sistema complesso come quello di un conto corrente, partendo da tutto il background e l’esperienza maturata dal gruppo bancario con anni di Online Banking, Trading e sistemi di pagamento digitali. Non a caso lo stesso gruppo è stato tra i primi in Italia ad offrire sistemi di pagamento telematici nel mondo dell’e-commerce, senza dimenticarci del primo conto completamente online lanciato nel lontano 1998. A prescindere quindi dal prodotto partorito che oggi molti utilizzano, a garanzia dei servizi offerti c’è un gruppo estremamente solido e maturo.

L’idea di base è semplice; utilizzare e gestire il proprio denaro nella maniera più semplice ed immediata, anche da Smartphone. Parlare di carta è anche riduttivo, perché HYPE è a tutti gli effetti un conto bancario con IBAN, alla quale si associa una carta fisica (e anche digitale), sia per pagamenti online che presso negozi fisici. Il circuito di riferimento è Mastercard, a cui si associa il contactless e l’NFC. Ovviamente oggi pensare a questo concetto ha un peso meno evidente, poiché tutte le banche si sono ormai attrezzate per poter offrire ai clienti un applicazione altrettanto intuitiva dover poter gestire il proprio conto senza dover accedere all’online banking, ma ancora oggi HYPE riesce a tener testa a molti competitor.

Conto HYPE: come attivarlo

La carta/conto HYPE si attiva con una procedura ovviamente solo online.
Ci si può registrare tramite PC, Tablet o Smartphone, con:

  • Documento di identità
  • Dati anagrafici e personali
  • Una foto: tramite selfie o webcam

Ovviamente il primo STEP non è quello di registrarsi ma capire quale tipo di conto aprire.
Non essendo questo un articolo sponsorizzato, né promozionale, non vi farò una panoramica di tutti prodotti disponibili ma mi limiterò a parlare del prodotto SMART, ovvero il conto base. La procedura comunque richiede davvero poco tempo. Nella prossima scheda qualche info su costi di gestione e funzioni.

HYPE Start: cosa comprende e quanto costa?

Come dicevo, non ho attivato le opzioni PLUS e Premium, in quanto non richieste per le mie esigenze.
Il piano SMART prevede:

  • Spesa di Attivazione HYPE Start e HYPE Plus Gratuita
  • Canone annuo HYPE Start 0€
  • Ricezione di denaro da altro hyper GRATUITO
  • Ricarica mediante IBAN (ricezione bonifico sull’IBAN di HYPE) GRATUITO
    Ricarica mediante carta PagoBancomat su ATM QuiMultiBanca GRATUITO
    Prelievo contante da ATM in Italia e all’estero GRATUITO

Per quanto concerne lo spostamento di liquidità in Area SEPA i bonifici sono gratuiti.
Così come i Pagamenti in negozio e online tramite Apple Pay e/o Google Pay. Molti di questi costi di gestione e funzionalità gratuite sono presenti comunque anche nelle versioni superiori, Plus e Premium, nel caso siate interessati comunque potete consultare la pagina relativa ai prodotti offerti: HYPE – Costi e Condizioni. Una pagina che vi consiglio comunque di consultare perché nel corso del tempo potrebbe essere aggiornata, corretta o rivista.

Ovviamente non tutto è gratuito, soprattutto in ambito pagamenti di natura non propriamente bancaria.

  • Bollettino in bianco 2,15 €
  • Bollettino premarcato 2,15 €
  • RAV 1 €
  • pagoPA 1,15 €
  • CBILL 1,15 €

Il pagamento di bollettino mediante avviso (MAV) è gratuito.
Sono inoltre gratuite: Spese per blocco carta furto/smarrimento e conseguente remissione.

HYPE: un anno di test

Abbiamo stilato una serie di dati, ora veniamo alla mia personalissima esperienza con questo prodotto.
Premesso che ho sempre utilizzato HYPE come carta secondaria avendo già diversi prodotti bancari, sia in Italia che all’estero. Il fatto di avere comunque un prodotto unico a zero spese che potessi gestire nella sua interezza solo da Smartphone mi tornava utile. Le funzionalità che più ho utilizzato nel corso del tempo sono quelle legate al contactless, l’NFC e la possibilità di mettere in pausa la carta. Infatti tramite il conto non è possibile direttamente bloccare e/o denunciare il furto della carta, ma se abbiamo dubbi o paura che sia finita nelle mani sbagliate possiamo metterla anche solo momentaneamente in pausa.

Un’altra grande possibilità è quella di selezionare cosa tenere attivo e cosa no: Acquisti Online, Acquisti in Negozio e Prelievi ATM. Ognuna di queste opzioni può essere messa in pausa o attivata a seconda delle esigenze. Trovo questa funzione utilissima perché se per qualche ragione dovessimo prestare la nostra carta, magari per un acquisto online o in negozio, potremmo comunque disattivare il prelievo, o viceversa. Beh comunque evitate questo giro di carte, i dati relativi al numero della carta e il codice di sicurezza restano sensibili, però come “Parental Control” sicuramente molto bene. Non a caso il prodotto Smart è pensato in primis per ragazzi under 18 che non ricevono ad esempio un Accredito di Stipendio.

Nell’applicazione si può registrare un’impronta digitale per l’accesso, opzione per me fondamentale che consiglio di mettere in pratica anche su altri sistemi per esempio PayPal. La sicurezza non è mai troppa. Ovviamente il vostro smartphone dovrà essere compatibile e avere onboard il sensore di lettura. Io utilizzo un vecchio e poco performante P20 Lite, sempre funzionato perfettamente. Tramite l’app si accede anche al formato digitale della nostra carta di debito, se infatti vogliamo effettuare un pagamento online o inserire i dati della carta per qualche ragione, non dovremmo avere a portata di mano fisicamente la carta, ma avremmo visivamente sotto controllo i dati, compreso il codice di sicurezza. Tramite un TAP sul fronte della carta infatti, partirà un’animazione che girerà la carta e li avremo accesso a CVV e PIN, che però sarà mascherato nella prima fase. Può essere comunque visualizzato in qualsiasi momento.

Prelievi, pagamenti online e viaggi.
Sono questi gli aspetti che ho utilizzato con HYPE nel corso di un anno e più.

Ho viaggiato all’estero per lavoro e vacanza, e posso dire in tutta sincerità che oltre a non aver mai avuto problemi, non ho avvertito mai l’esigenza di dover accedere ad un altro conto. Il fatto di avere poi sia un IBAN che il numero di una carta prepagata mi ha aiutato a gestire anche la ricezione di soldi e pagamenti per prodotti venduti online tramite le varie piattaforme. Poter fornire l’IBAN invece che il numero di una carta anonima per un acquirente è anche una garanzia ulteriore, e per chi vende la sicurezza di diffondere dati comunque legati a un conto molto meno importante e secondario, dove sicuramente la disponibilità economica, quindi di liquidità sarà molto limitata, anche dai limiti del prodotto stesso.

Si possono anche aggirare costi di commissione e trasferimenti di denaro, per esempio quelli di PayPal, che chiede una commissione per spostare liquidità su carte. Fornendo o registrando il nostro IBAN, non ci sarà nemmeno questo costo. Il prodotto smart ovviamente presenta dei limiti in quanto conto base, a partire dall’accredito di stipendio disponibile solo nelle versioni successive, condivisibile. Il Massimo saldo disponibile è limitato a 2.500,00 €, e 1.000,00 € di tetto massimo per ricariche effettuato in contanti nell’arco temporale di un anno. Tutte limitazioni con cui non mi sono mai scontrato, proprio perché ho scelto un prodotto che andasse incontro alle mie esigenze.

Non manca l’opzione di risparmio con gli obbiettivi che possono essere impostati e modificati, un metodo sicuramente più affidabile rispetto a quello di affidare i nostri soldi alla prima applicazione trovata sul Play Store. Anche la pagina relativa al Cashback è interessante visto che sono molti i partners affiliati. Immancabile il sistema di “Più Amici più Punti”, che consente di guadagnare qualcosa voi e far ottenere un bonus alla persona che sottoscrive il contratto. In base al tipo di piano scelto dalla persona si potranno guadagnare punti differenti.

Se avete trovato questo articolo interessante e pensiate che HYPE Smart sia il conto giusto per voi, vi lascio il mio LINK, dove potete richiedere la vostra Carta – Conto e accedere a un Bonus di 10€. Per ottenere il bonus dovrete effettuare una ricarica di almeno 1 centesimo. Vi lascio comunque anche la pagina dedicata alle Promozioni, direttamente sul sito ufficiale: https://www.hype.it/promozioni.

Se avete altre domande,
non esitate a scrivere, ciao!

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here