Cardano (ADA) Price Prediction

0

L’articolo che state per leggere si basa su una raccolta personale di analisi, news e informazioni su Cardano (ADA), un progetto sulla quale personalmente investo molto e in cui credo fortemente. Scontato dire che questi non sono consigli finanziari, e che prevedere quale sarà il prezzo nel medio e lungo periodo è pressoché impossibile.

Cardano è una blockchain decentralizzata sviluppata in modo che sia sicura e scalabile. Si basa su una programmazione complessa e che punta ad avere funzionalità estremamente avanzate nel settore, grazie anche un vero e proprio team di scienziati che lavora attivamente al progetto e approccia  al mondo delle cripto in modo scientifico e rigoroso. La piattaforma ha la sua criptomoneta che è ADA, un token utility che ha avuto un grande successo già nella prima ICO; Initial coin offering. Se non sapete cos’è una ICO vi lascio un articolo scritto da Money.it. Molto utile.

Ci sono diversi aspetti che legano Cardano ad Ethereum, a partire dal suo ideatore Charles Hoskinson che non a caso è anche uno dei co-fondatori di ETH. Il progetto vuole ovviamente spingersi oltre e aumentare sia la scalabilità attraverso un’architettura multilayer, ovvero quel tema tanto discusso e sempre in primo piano quando si tratta di nuovi progetti decentralizzati, sia sulla parte legata agli smart contracts, vale a dire quei contratti digitali che abbattono drasticamente i costi delle transazioni eliminando una o più clausole contrattuali. Anche il passaggio a Shelley ricorda molto l’update di ETH che lo ha visto passare dal suo 1.0 al 2.0.

Dove arriverà Cardano?

Price Predition Cardano (ADA) – 2021: Nel corso del 2021 potremmo vedere il token di Cardano crescere di almeno un 20% portando la criptomoneta a toccare i valori approssimativi di 0.06948 dollari. Ci sono analisi molto più ottimistiche su quello che potrebbe essere il valore di ADA nel corso dell’anno ma ci sono diversi aspetti da tenere in considerazione, proprio in questi mesi infatti, in particolare a marzo 2021, ci sono importanti aggiornamenti che riguardano Cardano, e questo non può certo essere ignorato. Ulteriori indiscrezioni portano la crypto a toccare nuovi ATH entro la fine dell’anno, ma da queste previsioni mi sento particolarmente distante.

Marzo 2021: Prima di tentare di analizzare cosa accadrà ad ADA il prossimo marzo, facciamo un piccolo passo indietro. Ci sono diversi partner dietro Cardano, uno tra tutti è IOHK, società fondata da Charles Hoskinson e Jeremy Wood. La IOHK è incaricata di progettare, costruire e mantenere la piattaforma Cardano. La società ha sedi in tutto il mondo, sviluppa criptomonete e blockchain per imprese ed enti governativi. Il 31 marzo tutti i blocchi della rete Cardano saranno prodotti da operatori indipendenti di stake pool, questo vuol dire che la società IOHK non parteciperà più alla produzione di blocchi, rendendo Cardano quello che gli sviluppatori volevano; un progetto totalmente decentralizzato. Questo passaggio è stato rinominato come il T-61 di Cardano, un modo che indica i giorni rimanenti al passaggio a questa nuova generazione di blockchain. Come sempre avviene nel mondo cripto, per ogni progetto esiste un’alternativa o un competitor, e nel caso di Cardano parliamo di progetti come Polkadot, quindi non proprio l’ultimo arrivato, anche se Cardano potrebbe effettivamente scansare completamente ogni possibile rivale ed essere già a fine marzo un progetto unico nel suo genere.

Questo ovviamente non si tradurrà in automatico in un aumento della domanda sui mercati, potrebbero servire ulteriori mesi di test e adozioni da parte di nuovi partner, o semplicemente consolidare la fiducia attuale. Lo stesso Hoskinson affermò in un’intervista che un sistema complesso come Cardano richiede tempo per lo sviluppo (articolo su cryptoslate.com).

Il futuro di Cardano

Anche la roadmap di Cardano è in qualche modo unica nel suo genere.
Si basa su cinque epoche che sono: Byron, Shelley, Goguen, Basho e Voltaire. Ognuna di queste ha ovviamente l’obbiettivo di portare migliorie alla piattaforma. Se Shelley è stato il trampolino di lancio verso una decentralizzazione del progetto, Goguen è l’epoca degli smart contracts. Alle fine di questo ciclo vedremo Cardano completamente autosufficiente e in mano alla comunità.

Il prezzo di ADA continuerà ad essere estremamente volatile anche nel prossimo futuro, questo perché in un mercato non regolamento ci sono moltissimi fattori da tenere in considerazione. In una finanza decentralizzata (Defi) non vi sono organismi che regolano gli andamenti di mercato e tutto quello che accade nel mondo cripto, anche una semplice news, influenza direttamente comportamenti e spostamenti di liquidità.

Progetti come Cardano e Polkadot continuano ad essere considerati come veri e propri Ethereum Killers. Sui Social Cardano continua a riscuotere un notevole successo come dimostrano i dati su iconmarks. Navigando sul web e su vari gruppi che parlano di cripto invece, Cardano è sempre menzionato come uno dei migliori progetti di finanza decentralizzata, e con buona probabilità ogni piccolo cripto investitori detiene nel proprio wallet una discreta quantità di ADA. Personalmente mi reputo molto fiducioso su ADA per il 2021, con un token che avrà performance dal 20 al 50%, anche se le previsioni migliori riguardano periodi di lungo termine come 2022-2026. Seguendo ulteriori indizi ci si potrebbe agganciare alle previsioni di Polkadot; alcune agenzie vedono DOT volare a +139.86% proprio nel 2021.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here