Aspirapolvere Kärcher VC 6: buon compromesso tra prezzo e prestazioni

0

Difficile non la conosciate, ma nel caso il nome Kärcher non vi dica nulla sappiate che parliamo di un’azienda che ha portato in Europa la prima idropulitrice a caldo nell’ormai lontano 1950. Azienda storica fondata da Alfred Kärcher, attualmente leader nella produzione di sistemi di pulizia domestica e professionale (e molto altro). Oggi vi parlo di uno dei loro prodotti dedicati proprio alla casa; l’aspirapolvere VC 6 senza fili. Ho deciso di portarvi questa recensione in quanto proprio ultimamente ho visto dei prezzi decisamente più interessanti di quanto non fosse quello di listino. Attualmente è in sconto ed è possibile acquistarla sui 300€ circa – ma leggiti prima questa review e scopri se questo prodotto può fare al caso tuo.

La Kärcher VC 6 è un’aspirapolvere destinata all’uso domestico che abbina la praticità del cordless al peso contenuto. Solo 2,6 Kg senza accessori. Se avete uno spietato bisogno di sapere i dati tecnici di questa macchina vi rimando al sito ufficiale, ma qualche dato voglio comunque lasciarlo: la batteria in dotazione è a ioni di litio – 25,2 V / 2,5 Ah (1 unità solamente inclusa), mentre per quanto concerne l’autonomia il produttore parla di 50 minuti per un tempo di completa ricarica pari a 235 minuti. Sul fronte autonomia ovviamente vi parlerò delle mie personali considerazioni.

Qualità costruttiva: la VC 6 è costruita in modo piuttosto robusto, ma questo lo capisce maggiormente quando purtroppo questa subisce dei colpi accidentali, in particolare quando è lasciata in verticale in un angolo, dove magari può scivolare in avanti per una miriade di motivi diversi. E’ robusta appunto ma realizzata comunque in plastica, eccezion fatta per il tubo di aspirazione che è in metallo, motivo per cui è anche molto leggera rispetto a prodotti concorrenti – più economici ma anche costosi. Gli innesti sono molto rapidi e precisi e questo è un aspetto che ho apprezzato tantissimo di questa aspirapolvere senza sacco. Le spazzole o in generale gli accessori sono invece di modesta qualità, insomma niente che non sia già in commercio. Anche la base di ricarica è completamente in plastica e anch’essa leggera, opzionale ma in certi casi obbligatoria da installare. Cosa offre nello specifico la VC 6? Non sono riuscito a scovare particolari pregi in questa aspirapolvere ma la sua maneggevolezza è notevole; ci sono due livelli di potenza e – Funzione Power Lock – un fermo per bloccare l’accensione . Il sistema di filtraggio è molto articolato ma efficace, un filtro HEPA e un filtro d’aria in ingresso, e poi ovviamente non c’è l’esigenza del sacco. Il sistema di aspirazione è potente ma su questo dovremmo tornarci nella parte dedicata ai test veri e propri per cui non credo di poter inserire tale aspetto tra le features della VC 6. Ottima la scelta di installare una luce bianca frontale così da individuare meglio lo sporco a terra.

 

Test e considerazioni finali

La potenza di aspirazione è notevole ma solo quando attiviamo il Boost, mentre la modalità classica è modesta ma nulla di eclatante. Nessun problema se non fosse che questa modalità performance è davvero assetata di energia, il che rende la VC 6 poco utilizzabile in grandi spazi. Nei diversi mesi di utilizzo posso confermare che aspirare a terra nell’auto e tutta la tappezzeria non sarà possibile con una sola ricarica. Ovviamente si, è possibile utilizzare anche il primo livello di aspirazione ma non otterremmo gli stessi risultati. Su questo devo comunque precisare che sono consapevole che il prodotto non sia destinato a un auto lavaggio e che gli accessori per la tappezzeria o l’auto restano comunque marginali e non prioritari. Tornando nelle mura domestiche direi che non ho mai riscontrato problemi, riusciremo a portare via polvere, ragnatele, briciole non troppo pesanti e polvere da qualche tappetino. Il serbatoio è una via di mezzo e non serve svuotarlo ogni giorno.

La qualità costruttiva come detto rispecchia a mio avviso il prezzo ma non totalmente. Questa non vuole essere tanto una critica all’azienda ma bisogna pur dire che oggi si trovano in commercio aspirapolveri molto simili, talvolta identici, realizzati allo stesso modo. Per realizzati intendo banalmente l’aspetto estetico, l’assemblaggio e i materiali, infatti poi all’interno non è detto che l’elettronica sia altrettanto valida e che i prodotti siano così longevi come invece potrebbe essere questa Kärcher. Ma quindi vale la spesa? Il prezzo di listino della Kärcher VC 6 è piuttosto alto, ma spesso va in sconto e si riesce a trovare anche a 300,00€ come in questo periodo. Le conclusioni finali restano molto positive, un prodotto che quando è utilizzato senza il tubo pesa solo 1,7 kg, che ha un bel design e che non produce aria bollente quando è utilizzato. Di contro c’è da dire che nella confezione non ci sono batterie di riserva e che la modalità Boost, per quanto valida porta l’autonomia a un livello critico. La potenza di aspirazione resta quindi per me un punto critico in questa macchina, in quanto non c’è una via di mezzo, sarebbe stato utile alzare la potenza sul primo livello, anche se di poco.

Potete trovare a questo Link una scheda introduttiva del prodotto.
L’offerta di Amazon è disponibile Qui, al momento c’è un 14% di sconto che non è male.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here