HitPaw Edimakor include ora...

Rilasciato HitPaw Edimakor per Mac V2.6.0: generatore video AI, STT, TTS...

Hype: Buoni Regalo Amazon...

Prova a vincere 500€ in Buoni Regalo Amazon.it. HYPE presenta: La...

Amazon Luna: quanto costano...

Amazon Luna, ecco quanto costano gli abbonamenti. Vediamo in questo breve...

Che cos’è Amazon Luna:...

Che cos'è Amazon Luna; Brevissimi, cerchiamo di spiegare il funzionamento di...

Gli occhiali AR RayNeo X2 su Indiegogo, parte il crowdfunding

Gli occhiali AR RayNeo X2 debuttano nel crowdfunding globale...

The Infinite Inside, il prossimo titolo in Realtà Mista promette bene

The Infinite Inside è il prossimo titolo in Realtà...

app Spatial Support; Assistenza in tempo reale per Apple Vision Pro con TeamViewer

TeamViewer presenta l'app di assistenza in tempo reale per...

Press releases

OGGI: Gli ultimi comunicati stampa delle aziende

Corsair presenta il PC CORSAIR ONE i500

Compatto senza compromessi: CORSAIR presenta il PC CORSAIR ONE...

Nuovi accessori Meta Quest 3 Razer

Elevare la realtà virtuale a nuovi livelli: presentazione dei...

MSI presenta la ventola ARGB MPG EZ120

MSI presenta la ventola ARGB MPG EZ120 senza cavi...

Logitech G presenta la nuova tastiera da gioco PRO X 60 LIGHTSPEED

Logitech G PRO X 60 LIGHTSPEED Gaming Keyboard. E'...

Le nuove CORSAIR WS DDR5 RDIMM ECC

CORSAIR entra nel mercato delle workstation DDR5 con il...

Razer Kishi Ultra, il controller di gioco mobile definitivo per iPhone serie 15, Android e iPad Mini

Razer Kishi Ultra, un'aggiunta rivoluzionaria al mondo dei giochi...

Il primo supporto Unreal Engine GPT-4o per la costruzione di mondi 3D

La start-up svedese Polygonflow ha presentato il primo supporto Unreal Engine GPT-4o. Il suo ultimo aggiornamento a Dash (copilota assistito). E' appunto un copilota assistito...

Raffreddamento rivoluzionario con la serie iCUE LINK TITAN

Raffreddamento rivoluzionario con la serie iCUE LINK TITAN: questi dispositivi...

CORSAIR Custom Lab è stato presentato al Computex 2024

CORSAIR pone le basi per il tuo stile con...

Rumors

Cos’è Apple Vision Pro: nel caso te lo fossi perso

Non siamo troppo lontani dal lancio ufficiale. Ma cos'è...

Apple Vision Pro: troppo complicato da produrre?

Apple Vision Pro, previsto ad oggi per marzo 2024,...

Fossil e Wear OS , divorzio all’orizzonte e poche altre novità

Fossil e Wear OS sono pronti a lasciarsi, come...

Samsung sarà Apple’s primary supplier per pieghevoli ed XR

Samsung punta a diventare Apple's primary supplier e si...

PS5 Pro aumento in raster del 60%?

PS5 Pro avrà un boost della GPU, vedremo un...

Tales of Kenzera: ZAU, un leak lo anticipa

Tales of Kenzera: ZAU è stato anticipato da un...

Jam Audio Live Free

Autonomia generosa per garantire fino a 6 ore di riproduzione continua, un case estremamente potente, IPX4 e un design niente male. Anzi, esclusivo. Come vanno queste earbuds di Jam Audio Live? Pronti per la recensione.

Come si presentano

Andando con ordine, parlando proprio di stile e design, credo che le JAM Live Free abbiano il case più bello in assoluto, alla pari ci sono solo con le E8 Beoplay di 3a generazione. Ho scritto lo stesso nella recensione proprio di quest’ultime. Questo case dal peso poco contenuto è davvero bello, realizzato con grande cura per i dettagli, essenziale ed elegante. L’interno è notevole, con alcune rifiniture non da poco. La parte superiore, quindi lo sportellino, oltre ad essere duro e resistente, integra al suo interno una struttura in gomma semi-morbida. Ma la cura dei dettagli non passa solo dal case, queste TWS oltre ad essere solide hanno un look interessante, è un classico in-ear generoso nelle dimensioni, ma la cui struttura risulta più slim, distribuendo anche meglio il peso. 

Andando con ordine, parlando proprio di stile e design, credo che le JAM Live Free abbiano il case più bello in assoluto, alla pari ci sono solo con le E8 Beoplay di 3a generazione. Ho scritto lo stesso nella recensione proprio di quest’ultime. Questo case dal peso poco contenuto è davvero bello, realizzato con grande cura per i dettagli, essenziale ed elegante. L’interno è notevole, con alcune rifiniture non da poco. La parte superiore, quindi lo sportellino, oltre ad essere duro e resistente, integra al suo interno una struttura in gomma semi-morbida. Ma la cura dei dettagli non passa solo dal case, queste TWS oltre ad essere solide hanno un look interessante, è un classico in-ear generoso nelle dimensioni, ma la cui struttura risulta più slim, distribuendo anche meglio il peso. 

I tasti sono fisici non c’è Touch. La reattività dei pulsanti è data probabilmente dal tipo di impermeabilizzazione, la certificazione IPX4, al tatto la sensazione per quanto piacevole, non è quella di un tasto iper-veloce, vedi quello presente sulle Jabra Elite 75t, per il semplice motivo che il tasto ha una corsa rallentata forse da una guarnizione extra. Immaginate di toccare questi tasti dopo una corsa al parco, dopo una sessione di allenamento. Detta in questi termini sembra che il tasto sia scomodo e poco responsivo, ma parliamo più di tecnicismi, all’atto pratico non ci sono problemi legati all’utilizzo.

All’orecchio rimangono saldi in posizione, ma non li utilizzerei per sport, a meno che non abbiate una sagoma auricolare in perfetta sintonia con gli stessi. Non è il mio caso, pertanto non posso sostenere diversamente. Questo vale per le JAM come per altre. Nonostante le dimensioni de gli auricolari il peso è molto contenuto, e anche dopo diversi minuti di ascolto è piacevole, o meglio non fastidioso, averle addosso.

Prove Audio

La qualità Audio è molto buona per la fascia di prezzo.
Non solo, va considerato che sono auricolari che vogliono essere in primis duraturi in termini di batteria, e destinati a un pubblico di sportivi o passeggiatori abituali. E’ chiaro quindi che non nascono come auricolari per puro piacere d’ascolto, ma nonostante tutto la qualità è davvero buona. Nel dettaglio i bassi non sono così presenti, manca un pizzico di profondità e ambiente, ma il tutto viene in qualche modo perdonato dalla dolcezza delle medio-alte, mentre per la frequenza più alta non si notano picchi negativi o scoppiettii.

Lo spazio e la scena sono in alcuni tratti piatti, manca un pelo di tridimensionalità ma la voce è ben definita. Gli strumenti sono più difficilmente individuabili rispetto ad altri prodotti, chiaramente di fascia più alta, ma tutto rientra nella normalità in True Wireless del genere, e sopratutto non influenza in maniera così negativa l’esperienza di ascolto, tutt’altro. La voce rimane centrale e il sound è per meglio dire bilanciato. Sbalorditivo è ascoltare la chitarra di Gilmour su queste JAM. Gli album scelti sono quelli che più ampiamente utilizzo nella prove, la piattaforma come di consueto; Amazon Music.

Considerazioni finali

Sebbene io utilizzi principalmente le TWS, in-ear o earbuds che dir si voglia, per ascolto di musica nelle comodità di casa, non posso che apprezzare il lavoro svolto da Jam Audio per realizzare un prodotto così. Il design e la cura dei dettagli è la parte che più mi ha colpito, ma anche l’autonomia, e non solo quelle 54 ore garantite dal case, mi riferisco alle 6 ore in riproduzione continua. Test che andrà comunque approfondito. La mancanza di un app dedicata può non essere drammatica, resta da capire se verranno rilasciati ulteriori firmware. Il rapporto Q&P è molto interessante, e proprio per questo non posso che consigliarvi l’acquisto delle Jam Audio Live.

Articolo precedente
Prossimo!
Fabio Nardozzi
Fabio Nardozzihttps://www.fabionardozzi.it
Ciao! Finalmente ho deciso di tornare online e parlare di quello che è in sostanza il mio mondo: tecnologia, informazione, gusto e buon vivere. Cerco di portare sempre contenuti ed approfondimenti di qualità, testando o navigando personalmente su ogni prodotto, sito web o servizio. Ci vediamo presto su queste pagine allora... un saluto.