COUMI Cuffie Bluetooth 5.0: il best-buy che mancava?

0

Ennesime in ear a basso costo, oggi parliamo di COUMI.
Caratteristiche tecniche interessanti, non manca l’IPX7 e la compatibilità con Bluetooth 5.0. Confort notevole, qualità costruttiva di tutto rispetto. Il prezzo è super competitivo. Avranno difetti? Beh scopriamolo.

Come si presentano?

Il packaging di queste COUMI earbuds è di quelli più classici visti e non porta nulla di nuovo o interessante rispetto ad altri prodotti testati. Troveremo dei gommini di ricambio e di diversa misura, un cavetto alquanto bruttino ma di tipo C, e tanti foglietti di carta che non ho aperto. Un biglietto di ringraziamento che non infastidisce.

Come presentazione gli auricolari a marchio COUMI non sono affatto male.
Certo, il case di ricarica non ha un design ricercato o innovativo e le rifiniture in plastica lucida non mi fanno impazzire, ma al tatto la percezione è quella di un prodotto interessante e di buona fattura. I materiali utilizzati sono plastica… e plastica. La custodia esternamente indica anche lo stato della batteria contrassegnato da diversi led dalla poca luminosità. Il connettore USB Typce-C per qualche strana ragione è posto sotto.

Caratteristiche e funzioni

Tecnicamente parlando le COUMI hanno buone caratteristiche, a partire dalla certificazione IPX7, che non è male visto il prezzo di acquisto. La custodia per la ricarica ha una batteria da 720 mhA, se consideriamo le 6 ore circa di riproduzione degli auricolari, avremmo complessivamente 24 ore di riproduzione da utilizzare. Dati decisamente interessanti e capaci di soddisfare moltissime esigenze.

Al contrario di altri prodotti conosciuti e meno conosciuti, ma comunque made in china, non ho trovato ulteriori caratteristiche tecniche da potervi riportare. Le misure nel caso vi interessino: 1.85 x 2.05 x 2.35 cm; 44.5 grammi. Il touch degli auricolari funziona correttamente ed è reattivo mentre per quanto riguarda le funzioni avremmo a disposizioni le più classiche gesture a partire dallo Skip delle tracce o dei video arrivando poi ai 3 tap per attivare gli assistenti vocali. L’esperienza di utilizzo è sicuramente piacevole.

Audio, prove generali e conclusioni

L’audio delle COUMI è un altro aspetto interessante e soddisfacente.
Nell’ascolto e nella riproduzione di video ad esempio gameplay o parlati, la qualità dei dettagli è molto buona, forse addirittura troppa in alcuni frangenti. La stessa definizione viene però spesso sovrastata da un EQ decisamente spinta sulle frequenze medio-basse, che comunque raramente andrà ad impastare l’audio.

Anche se raramente porto delle prove audio più approfondite per cuffie molto economiche, le COUMI hanno catturato e meritato la mia attenzione nel corso di alcune prove di ascolto. Mi sono concentrato sull’ascolto di alcune soundtracks che utilizzo per testare molti prodotti audio, oltre che ovviamente per puro piacere. Le prove si sono svolte principalmente su YouTube, dove comunque bisogna sempre sottolineare la qualità mediocre dei file audio, non superiore a quello che definirei un ascolto accettabile e rilassato.

La definizione e il dettaglio degli altoparlanti è davvero intrigante per la fascia di prezzo e non solo.
La spazialità del suono è superiore alla media dei prodotti testati, e si va oltre il concetto di stereofonia nuda e cruda, anche se di poco. La strumentazione, in alcune tracce, è molto più netta e individuabile di quanto mi aspettassi. Certo, l’EQ rimane spinta verso le medie e basse frequenze ma sorprendentemente il suono non raggiunge livelli di saturazione tali da creare un pasticcio. L’ascolto è rilassante, non stressa e non affatica l’apparato uditivo, le medie e alte frequenze non sono taglienti ma riescono comunque ad essere incisive e apprezzabili. La qualità audio più in generale tende addirittura a migliorare se passiamo all’ascolto di Album meglio realizzati magari passando su altre piattaforme come Amazon Music, che comunque nella sua versione standard non offre file in alta risoluzione, ma ci sono brani ed album decisamente apprezzabili come; Pooh 50 – L’ultima notte insieme.

In conclusione credo che le COUMI (le trovate a questo LINK) siano un vero best-buy, e forse proprio quello che mancava sotto i 30,00 €.
Non posso quindi che consigliarvi la prova di queste TWS, che non solo riescono a farsi apprezzare nell’ascolto di musica e film, ma che offrono un elevato confort e stabilità nell’uso quotidiano. Nessun problema riscontrato in chiamata dove i microfoni si comportano egregiamente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here